Cuba - Giardini Della Regina

L'Havana più Crociera nel Paradiso Caraibico della subacquea

  • Yacht Turistico
  • Crociera , Diving , Soggiorno (voli esclusi)
  • 9 giorni / 8 notti
  • Come da Programma

Cuba è bellissima, anche sotto la superficie. Le sue acque sono limpide e per chi ama fare sub, emozionanti!. Grotte, canyon, coralli e fauna di ogni tipologia. Parliamo della terza barriera corallina al mondo per estenzione, dei Giardini della Regina. Si tratta di diversi centinaia di isolotti con palme e mangrovie, vergini con spiagge bianche come borotalco. Los jardines de la Reina, sono chiamati così in seguito alla scoperta di Cristoforo Colombo che li dedicò appunto ad Isabella, si estendono per circa 200 km. In questa località è impossibile soggiornare se non facendo appunto una crociera che vi porterà alla scoperta di tutti i piccoli cayos oppure pernottando in un hotel boat che vi consentirà di vivere appieno il soggiorno in questo splendido paradiso. Sulla terraferma non ci sono strutture ricettive, hotel o case particular o tanto meno villaggi. Quindi consigliamo il soggiorno in questa zona a chi pesca, a chi ama fare snorkeling o sub senza particolari comfort o necessità di stare in un resort con all inclusive o animazione. Vivrete l'isola nel completo relax e nella pace che solo i Giardini della Regina possono offrire!
Abbina al tuo soggiorno visite nelle località più belle dell'isola, escursioni, su richiesta possiamo aggiungere i voli aerei, estensioni e tutti i servizi a terra, chiedi al tuo consulente di fiducia. 

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

Dettagli del pacchetto
- 1 notte ad Avana presso Hotel H10 Panorama 4 stelle con trattamento pernottamento e prima colazione
- 6 notti ai Giardini con trattamento di pensione completa 
- 1 notte ad Avana presso H10 Panorama 4 stelle con trattamento pernottamento e prima colazione 
- 15 immersioni ed ingresso al Parco 
- tutti i trasferimenti a cuba


Una equipe italiana, innamoratasi del luogo, anni fa, ha realizzato un piccolo centro specializzato per la subacquea in questo luogo unico al mondo. Da allora al fine di preservare questo patrimonio, questa parte dell’arcipelago dei Giardini della Regina è stato dichiarato dalla Repubblica di Cuba, rappresentata dal Ministro della Pesca, Parco Ecologico Nazionale
E’ permessa solo la pesca sportiva in numero limitato e l’allevamento e la pesca dell’aragosta, mentre è stato proibito ogni altro tipo di pesca commerciale. L'enorme distesa di sabbia, cespugli o isolotti di mangrovie tra flats abbaglianti e canali turchesi lascia senza fiato. 
In un anfratto uno squalo nutrice sembra sonnecchiare, mentre una grande razza si stacca dal fondo poco più avanti come in una favola. 
I subacquei si immergono nelle emozioni tra Silky, Lemon, Bull e Grey Reef Shark, oppure fluttuano tranquilli tra decine di aquile di mare o cernie giganti che nuotano attorno maestose ed indisturbate. 
Oltre la barriera sono presenti delfini, pesci vela, marlin e squali balena. La flora è rappresentata principalmente dai tre tipi di mangrovie. Sono presenti, inoltre, vari tipi di palme e pini. 
Per quanto riguarda la fauna, le isole sono abitate soltanto da iguana, caimani e quella specie di nutria-castoro chiamata ‘jutia’. 
Qui vivono anche decine di specie diverse d’uccelli come pellicani, aquile, cormorani, vari tipi d’aironi e fenicotteri. 
Nel mare, oltre alle migliaia di pesci, ci sono enormi tartarughe marine di tre diverse specie, molti tipi di molluschi e granchi, calamari, gamberi e meduse. 
Tutto è esattamente come quando vi giunse Cristoforo Colombo 500 anni fa. È un mondo che va al di là d’ogni immaginazione. 
È difficile descrivere con parole, sono emozioni che vanno vissute, troppo profonde perché siano narrate. Si arriva dall'Avana, dopo qualche centinaio di chilometri, a circa un paio d’ore dal porto di Jucaro, da dove ci si imbarca per l'arcipelago dei Giardini della Regina. 
Tutte le cabine sono dotate di aria condizionata. Il centro d'immersioni è dotato di 2 barche Diving ciascuna delle quali può trasportare fino a 20 subacquei, e di 5 lance disponibili per l'immersione. 
Il centro dispone di 4 Dive Master , uno per ogni 5-7 clienti che operano con competenza e professionalità. Su ciascuna barca sono a disposizione frutta, acqua ed asciugamani. Il centro è dotato di docce, di due vasche di acqua dolce per il risciacquo dell'attrezzatura subacquea, di due vasche per il risciacquo dell'attrezzatura fotografica e di una zona ove riporre le attrezzature al termine della giornata d' immersione. Le bombole in dotazione al centro sono sia di acciaio che di alluminio, di capacità 12 e 15 litri mono e biattacco, con o senza adattatore DIN. Il tragitto fino ai punti d'immersione è nella maggior parte dei casi di circa 15/20 minuti. Durante l'immersione non è consentito toccare il corallo né asportare alcunché dal fondo, al fine di preservare l'integrità dei fondali. All'esterno del centro è collocata una mappa dell’arcipelago, dove sono riportati tutti i punti d' immersione, sulla quale viene illustrato il programma per le immersioni da svolgere. Ogni settimana verrà effettuata un' immersione notturna. Sarà tuttavia il Dive Master a stabilire il giorno esatto in cui tale attività sarà svolta. 
Presso il centro si tengono corsi subacquei di ogni livello, dall' Open Water ai corsi di specializzazione, con didattiche CMAS, NAUI e FIAS riconosciute a livello mondiale. Immergersi ai Giardini della Regina A disposizione vi sono 80 punti d'immersione disseminati su tutto il perimetro dell’arcipelago (compresi entro la seconda caduta oceanica), fino ai 38/40 metri di profondità. La posizione riparata dagli Alisei che soffiano da Nord-Est, Nord-Ovest garantisce una visibilità non inferiore ai 40-45 metri e la corrente raggiunge come velocità massima i 0,5 nodi. 
La temperatura dell'acqua varia dai 24 gradi nei mesi invernali ai 32 in quelli estivi. I fondali dei Giardini della Regina conservano ancora relitti di imbarcazioni naufragate in epoche remote. In particolare sono stati recentemente scoperti i resti di un galeone, a 17 metri di profondità, risalenti al XVII sec. e sono tuttora in atto altre ricerche. Per le immersioni il centro mette a disposizione: 2 compressori (a K14 -K15), 70 bombole (da 10-12e 15 l. 200 Atm.) e piombi. E' inoltre possibile trovare il resto dell'attrezzatura sul luogo e cioè: Gav, maschere, boccaglio, pinne, mute, erogatori e manometri. Il club dispone di istruttori in grado di rilasciare brevetti e certificazioni CMAS. NAUI e FIAS. Ogni istruttore accompagnerà nelle varie immersioni non più di 5-7 subacquei.


Le imbarcazioni
Diverse sono le possibili sistemazioni ai Giardini della Regina: nell'albergo galleggiante Tortuga e nelle barche da crociera, il M/Y La Reina, il M/Y Halcon, il M/Y Caballones e il M/Y Avalon Fleet I.


Tortuga
Il Tortuga è un albergo galleggiante a due piani, di circa 1.000 metri quadri, con sette cabine per gli ospiti. E’ una barca incredibilmente solida, costruita in acciaio e ancorata in un canale ben protetto in 2 metri d’acqua, in modo che non si muova: non esiste il problema di soffrire il mal di mare a bordo!!! 
Ogni cabina è provvista di doccia con acqua calda e fredda, WC e aria condizionata indipendente e regolabile a piacere. Al piano di sotto l’ampia sala ristorante con aria condizionata e i due terrazzi fanno di quest’albergo galleggiante una vera e propria casa. 
Sul Tortuga trovano normalmente posto 14 clienti con sistemazione in cabina doppia, ma possono essere ospitate fino a 22 persone se sono occupate al completo le triple e quadruple. Possibilità di collegarsi a internet e telefono satellitare. Corrente a 110 /220 Volt, con generatore posto su un isolotto distante in modo da non disturbare.
Questa imbarcazione rimane ai Giardini della Regina ed i trasferimenti di entrata ed uscita si effettuano con i veloci Sol e Mares.

M/y La Reina
La Reina è un M/Y estremamente confortevole, completamente rinnovato nel Novembre 2005: 65 piedi: 4 cabine doppie (due per lato) con aria condizionata e bagno privato con abbondante acqua calda e fredda , 2 generatori supersilenced Westerbeke watermaker Gefico, Motore Iveco 330 HP- 6 CilindriTurbo.

Ottima la cucina, con piatti di pesce fresco e aragoste (disponibili anche carne di pollo e di maiale), insalate, frutta tropicale e squisiti dolci, vengono serviti sul panoramico ponte superiore. Anche su La Reina, le guide vivono a bordo. L’imbarcazione è l’ideale per un gruppo di otto sub accompagnati nelle immersioni lungo l’arcipelago da due guide.

M/y Halcon
L’Halcon è stato recentemente ristrutturato: è un M/Y di lusso con un illustre passato. Lungo 75 piedi, con due GM (450 HP),2 generatori supersilenced Westerbeke watermaker Village Marine, ha sottocoperta 6 cabine con aria condizionata con 3 bagni, con docce con abbondante acqua calda e fredda. 
Sopra un ampio salone con aria condizionata, dove è situato il bar: punto ideale d’incontro per un cocktail dopo le immersioni. I pranzi a base di pesce e aragoste (ma sono disponibili anche carne di pollo e di maiale), insalate , frutta tropicale e squisiti dolci, vengono serviti sul ponte di poppa, dove soffia sempre una piacevole brezza. L’imbarcazione è perfetta per un gruppo di 10 / 12 sub che saranno accompagnati da due guide che vivono a bordo con i clienti.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
dal 05/09/21 al 19/12/21
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2190
dal 19/12/21 al 09/01/22
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2320
dal 09/01/22 al 10/04/22
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2190
dal 10/04/22 al 01/05/22
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2320
dal 01/05/22 al 31/07/22
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2190
dal 31/07/22 al 31/08/22
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2320
dal 31/08/22 al 30/09/22
Quota a persona in doppia, hotel e cabina in yacht, trattamento come da programma, 15 immersioni, 9 giorni 8 notti, voli esclusi, a partire da:
€ 2190
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

I prezzi s'intendono a persona a pacchetto di 9 giorni / 8 notti, in cabina/camera doppia. Voli esclusi, su richiesta. La crociera inizia solitamente tutti i venerdì, partenza dall'Italia deve essere prevista almeno il giorno prima.

La Quota Comprende:

- Prima e ultima notte a l'Avana presso Hotel H10 Panorama 4 stelle o similare con trattamento pernottamento e prima colazione
- 6 notti in crociera nel Parco Marino dei Giardini della Regina con trattamento di pensione completa + acqua minerale naturale
- 2 notti ad Avana presso Hotel H10 Panorama 4 stelle con trattamento B&B la prima e l'ultima notte
- Assistenza in loco di personale parlante italiano
- Tutti i trasferimenti nautici (trasferimenti durante la crociera e trasferimento A/R da Jucaro ai Giardini della Regina)
- Pacchetto 15 immersioni
- Tutti i trasferimenti via terra a Cuba
- Assicurazione medico bagaglio di base massimali limitati

La Quota non Comprende:
- Supplemento carburante da pagare in loco 100,00 euro
- Eventuale supplemento per noleggio attrezzatura sub in loco
- Visto d'ingresso per Cuba obbligatorio
- Mancia consigliata euro 100,00 a persona da pagare in loco
- Extra di carattere personale
- Bevande e pasti non menzionati
- Assicurazione annullamento se richiesta 3,5%
- Tutto quanto non previsto alla voce "la quota comprende"

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

I Giardini della Regina sono stati dichiarati Parco Marino nel 1996; si è deciso di preservare quest’area per mantenere incontaminato il suo ecosistema e la meravigliosa barriera corallina che ne fa parte.
La prima cosa che viene in mente una volta immersi in queste acque, è di trovarsi in un paradiso sottomarino: pareti verticali coperte di spugne dai colori vivaci, enormi coralli i cui rami colorati contrastano con il blu dell’acqua in cui si estendono, molte specie di gorgonie, coralli laminari che mostrano le loro forme attraverso fessure, canyon e caverne. Le mangrovie poi forniscono un'incredibile area di nursery per le popolazioni di giovani pesci. Un ecosistema che funziona in modo armonioso e che fa sì che i Giardini della Regina possano mantenere la loro varietà, ricchezza e splendore.


Qui vivono anche le più grandi popolazioni di squali caraibici e cernie dalle enormi dimensioni.
Gli squali sono la principale attrazione e si possono vedere ovunque: ci si immerge spesso con 6 specie differenti: squali seta, squali di barriera, squali limone, pinna nera, martello e nutrice.
Da luglio a novembre poi si ha anche la possibilità di nuotare con gli squali balena.
I Giardini della Regina sono sicuramente una delle ultime barriere vergini conosciute dall'uomo.
I siti diving sono ben protetti dai venti e dalle correnti marine e la visibilità si aggira sempre sui 40 metri.


Si tratta di un luogo meraviglioso, sia dentro che fuori dall'acqua. Rappresentano un rifugio importantissimo per gli uccelli nordamericani che dalla Florida devono raggiungere il Sud America; questo santuario ospita infatti oltre 68 specie di uccelli migratori ed è quindi un paradiso anche per gli appassionati del bird watching.

DIVING Il centro AVALON opera da anni nel parco marino ed accoglie circa 3000 sub ogni anno. Dispone di 2 compressori BAUER ed 1 compressore Coltri, 180 bombole 12L in alluminio INT e 30 bombole 12L in acciaio DIN/INT. Possibilità di noleggio attrezzatura Cressi (20 set a disposizione). Alcune imbarcazioni dispongono anche di compressore Nitrox.

IMMERSIONI Fino ad oggi sono stati classificati 80 siti diving tra i quali ve ne sono alcuni degni di nota quali ad esempio:





PIPIN
Nel punto dove si trova la boa di ormeggio, la barriera corallina scende fino 15 metri, formando imponenti canyon e caverne che corrono perpendicolarmente alla costa fino a raggiungere i 24 metri di profondità sul bordo del drop-off. In questo punto, la barriera si presenta colorata e viva, con enormi banchi di pesci che pattugliano il confine prima dell'abisso, molti jacks e tarponi argentati in gruppo che arrivano dritti verso i sub per poi compiere rapide deviazioni, ma anche tartarughe, aquile di mare e talvolta un solitario squalo martello che emerge dalla profondità per dare una rapida occhiata e poi sparire nuovamente nel blu. Nel frattempo, un gruppo squali seta continua a nuotare vicino alla superficie, lasciandosi poi ammirare durante la sosta di sicurezza e la risalita.
FARALLON
Questa è una delle migliori immersioni dei Giardini della Regina. Si tratta di una gigantesca montagna di corallo profonda 17 metri nella parte superiore e divisa in quattro sezioni da gallerie che la attraversano e terminano su un fondo di sabbia bianca sui 29 metri. Questi tunnel sono attraversati da fasci di luce che creano uno spettacolo di forme ed ombre, dando la sensazione di trovarsi in un mondo parallelo. Le specie che si incontrano sono le medesime del sito Pipín con l’aggiunta degli squali grigi che si trovano a nuotare vicino al fondo.
VICENTE
Immergendosi lungo il drop-off, con montagne di corallo che scendono da 20 a 40 metri per poi raggiungere l'abisso (800 m.). La visibilità qui va oltre i 40 metri. Si trovano enormi colonie di corallo nero e a volte, il misterioso e timido grande squalo martello, emerge dal blu per mostrare la sua incredibile eleganza.
BLACK CORAL I e II
Queste due immersioni sono le più emozionanti! La profondità minima è di 24 metri in cima alla barriera corallina, per poi arrivare su un fondale sabbioso a 30 m. I canali attraversano la barriera corallina perpendicolarmente alla costa, fino a raggiungere il drop-off; in questo luogo, c'è una popolazione residente di oltre 30 squali di barriera (Carcharinus perezi) che solitamente si avvicinano molto ai sub. Dopo questo incontro mozzafiato si continua l’immersione avvicinandosi alla barriera ed alle sue formazioni coralline per poi attraversare i cancali sabbiosi dove si trovano le razze dormienti, i pesci pappagallo, le grosse cernie nere e tonnellate di jack.



Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!